HOME


25-04-2015
imgnews
 Per Nuto Revelli c’è una data precisa: “Era il 20 gennaio del 1943. Ci trovavamo in Russia, nella piana di Postojali. Le tre del pomeriggio, trenta gradi sottozero. Una colonna di trentamila fra italiani, tedeschi e ungheresi era ferma, accerchiata da ogni lato. Un aereo russo ci mitraglia. Non possiamo difenderci. Se esco da questo inferno, promisi a me stesso, dico addio all’esercito, rompo con il fascismo, mi adopero perché tutto...

24-04-2015
imgnews
 Quale emergenza umanitaria? Sovrumanitaria semmai, non solo politica europea di cooperazione o che. Manca sovrumanità nell’accogliere non solo i migranti che fuggono dalle guerre, ma nell’accogliere l’idea, il concetto che si debba accettare, tenere con noi, difendere, agglomerare, annettere, condividere, per salvare, per far vivere, per aprire alla pace, non la loro ma anche la nostra. Invece si punta ancora a difendere noi, che in guerra diretta non sembreremmo...

24-04-2015
imgnews
 I fondi a Triton verranno raddoppiati da tre a sei milioni al mese, si chiederà agli Stati membri un impegno concreto a fornire più navi, aerei e uomini e si darà mandato all'Alto rappresentante della politica estera dell'Unione Europea, Federica Mogherini, di lanciare un'operazione "militare chirurgica" per la distruzione dei barconi nei porti libici, avvalendosi dell'uso dell'intelligence italiana. Questi i punti principali delle conclusioni a cui dovrebbe...

23-04-2015
imgnews
  Gli uomini piccoli hanno colpe grandi apr21 Scafisti. Schiavisti. Parafrasando Foucault potremmo dire che il Potere sceglie le parole da usare per modificare la percezione collettiva della realtà, illudendosi di modificare la realtà stessa. Al di là delle ragioni per cui ciò avviene (a mio avviso nelle cabine di regia del mondo c’è molta più mediocrità di quanto i fanatici del complottismo possano credere) il...

22-04-2015
imgnews
 Strage di migranti, la conta dei morti. Parole di indignazione e silenzio delle scelte. Servono fatti concreti: corridoio umanitario, azione di soccorso in mare, organizzazione di un'accoglienza europea       La conta dei morti: 2, 10, 700, 1000 in un giorno o in un mese. Uomini, donne e bambini su cui si stanno consumando fiumi di parole. Quelle dellaindignazione giusta, ripetitiva, ossessiva. Poi ci sono le parole della vergogna ma che descrivono la realtà del...
allegato

I CENTO PASSI
LIBERA


link

INTERVISTA A BALLARO'
Pino De Lucia